enit info@dobedoo.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enit info@dobedoo.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

3 itinerari da non perdere se avete solo 3 ore a Napoli

3 itinerari da non perdere se avete solo 3 ore a Napoli - dobedoo

Vuoi vedere Napoli ma hai a disposizione solo 2-3 ore? Non preoccuparti, abbiamo l’itinerario giusto per te!

 

Essenziale

Piazza Municipio e Maschio Angioino

A 100 metri dal porto, Piazza Municipio è una tappa obbligatoria per tutti coloro che visitano Napoli. Si trova nelle vicinanze di molti luoghi turistici della città e rappresenta una posizione panoramica strategica dalla quale è possibile ammirare il Maschio Angioino (Castel Nuovo), il Vesuvio e (dalla discesa) la Certosa di San Martino. Proprio al centro della piazza si trova la statua di Nettuno, realizzata sotto la supervisione di Domenico Fontana e con la collaborazione di Michelangelo Naccherino, Angelo Landi e Pietro Bernini.

Piazza Trieste e Trento

Costeggiando il Maschio Angioino e passeggiando per Via Vittorio Emanuele III e Via San Carlo, potrete ammirare da una parte la Galleria Umberto I e dall’altra il Teatro San Carlo, il più antico e ancora attivo teatro d’opera del mondo. Piazza Trieste e Trento, ospita la Fontana del Carciofo e la Chiesa di San Ferdinando

Piazza del Plebiscito

Nei pressi di Piazza Trieste e Trento troverete Piazza del Plebiscito, la piazza più famosa della città. Da qui è possibile accedere gratuitamente alla Basilica Reale Pontificia San Francesco di Paola, mentre per accedere al Palazzo Reale è necessario acquistare un biglietto.

Via Toledo

Passeggiare lungo Via Toledo (o Via Roma) è sicuramente un must, in quanto è una delle strade più antiche di Napoli. In più, offre una vasta gamma di negozi, chioschi di cibo e punti d’interesse culturali/artistici, come la Galleria Umberto I e Palazzo Zavellos (che di solito ospita mostre temporanee).

 

Luoghi gratuiti da non perdere
Piazza Municipio
Piazza Trieste e Trento
Basilica Reale Pontificia San Francesco di Paola
Via Toledo
Galleria Umberto I

Punti panoramici
Piazza Municipio (sullo sfondo il Golfo e il Vesuvio, sulla discesa la Certosa)
Piazza del Plebiscito (la Basilica, il Palazzo Reale, la Certosa, il Vesuvio)
Galleria Umberto I
Via Toledo – Via Santa Brigida

A pagamento (vi consigliamo di sceglierne solo uno se avete solo 2-3 ore)
Maschio Angioino
Teatro San Carlo
Palazzo Reale
Palazzo Zevallos

Acquisti da non perdere                                                                                                                                                      Un caffè al Gran Caffè Gambrinus (Piazza Trieste e Trento)
Una pizza da Esterina (Via Toledo)
Una sfogliatella da Pintauro (Via Toledo)
Un po’ di fortuna comprando un corniciello da Napolimania (Via Toledo)

 

Centro Storico

Piazza Bovio

A pochi minuti dal porto troverete Piazza Bovio (Piazza Borsa): famosa per il palazzo della Borsa e per il monumento in onore di Vittorio Emanuele II. Proseguendo lungo Corso Umberto I, dopo aver ammirato i bellissimi edifici dell’Università degli sudi di Napoli Federico II, potete salire lungo Via Mezzocannone, una delle strade più vivaci della città, frequentata a tutte le ore del giorno da giovani e studenti.

Piazza San Domenico

Salendo lungo Via Mezzocannone vi ritroverete in Piazza San Domenico Maggiore, con il suo maestoso obelisco e una chiesa da non perdere. Alle spalle della piazza si trova la Cappella di San Severo, con il suo Cristo Velato. Adiacente alla piazza si trovano Piazzetta Nilo e Via San Biagio dei Librai, dove potrete entrare in contatto con la cultura napoletana: siete a Spaccanapoli, un perfetto mix di luoghi di ristorazione (che offrono cucina tradizionale locale), bar per giovani, negozi, boutique e laboratori artigianali.

San Gregorio Armeno

Da Spaccanapoli è possibile imboccare Via San Gregorio Armeno, conosciuta in tutto il mondo come la via dei presepi. Ovunque vi giriate troverete negozi dove potrete ammirare e acquistare i tradizionali personaggi del presepe napoletano. Tra una bottega e l’altra troverete la chiesa di San Gregorio Armeno, conosciuta anche come chiesa di Santa Patrizia, una delle più antiche della città.

Via dei Tribunali

Alla fine di San Gregorio Armeno se girate a sinistra vi ritroverete in Via dei Tribunali, un must per tutti coloro che intendono assaggiare l’autentica pizza napoletana. Degne di nota in questa famosa strada si trovano la Basilica di San Paolo Maggiore, la Basilica di San Lorenzo Maggiore e Napoli Sotterranea.

Piazza del Gesù Nuovo

Dopo Piazza Bellini (alla fine di Via dei Tribunali), imboccando la pittoresca Via San Sebastiano, arriverete in Piazza del Gesù Nuovo, che ospita due delle attrazioni più suggestive e culturalmente ricche della città: il complesso di Santa Chiara e la Chiesa del Gesù Nuovo. Attraversando la piazza, con il suo bellissimo obelisco, è possibile scendere verso Piazza Monteoliveto e la Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi.

Piazza Municipio

Da Piazza Monteoliveto, una piacevole passeggiata lungo Via Toledo vi riporterà verso il porto, passando per Via San Carlo e Via Vittorio Emanuele III. L’itinerario termina a Piazza del Municipio, una posizione panoramica strategica dalla quale è possibile ammirare e fotografare il Maschio Angioino (Castel Nuovo), il Vesuvio e (dal basso) la Certosa di San Martino. La piazza è anche arricchita dalla statua di Nettuno.

 

Luoghi gratuiti da non perdere
Luoghi panoramici
Piazza San Domenico
Spaccanapoli
Via San Gregorio Armeno
Chiesa San Gregorio Armeno
Chiesa del Gesù Nuovo
Piazza Municipio (in the background the Gulf and Vesuvio, from downhill the Certosa)

A pagamento (vi consigliamo di sceglierne uno se avete solo 2-3 ore)
Maschio Angioino
Basilica San Lorenzo Maggiore
Napoli Sotterranea

 

Di lusso

Piazza Municipio e Maschio Angioino

A 100 metri dal porto, Piazza Municipio è una tappa obbligatoria per tutti coloro che visitano Napoli. Si trova nelle vicinanze di molti luoghi turistici della città e rappresenta una posizione panoramica strategica dalla quale è possibile ammirare il Maschio Angioino (Castel Nuovo), il Vesuvio e (dalla discesa) la Certosa di San Martino. Proprio al centro della piazza si trova la statua di Nettuno, realizzata sotto la supervisione di Domenico Fontana e con la collaborazione di Michelangelo Naccherino, Angelo Landi e Pietro Bernini

Piazza Trieste e Trento

Costeggiando il Maschio Angioino, e passeggiando, prima lungo Via Vittorio Emanuele III, e dopo, lungo Via San Carlo, potete godervi, da un alto, della Galleria Umberto I, e dall’altro, del Teatro San Carlo, il più antico e ancora attivo teatro d’opera del mondo. Piazza Trieste e Trento, ospita la Fontana del Carciofo e la Chiesa di San Ferdinando

Piazza del Plebiscito

Nei pressi di Piazza Trieste e Trento troverete Piazza del Plebiscito, la più famosa piazza della città. Da qui è possibile accedere gratuitamente alla Basilica Reale Pontificia San Francesco di Paola, mentre per accedere al Palazzo Reale è necessario un biglietto.

Lungomare

Attraversando Piazza del Plebiscito vi ritroverete all’inizio del Lungomare: vi consigliamo di attraversare il Borgo di Santa Lucia per trovarvi direttamente di fronte al Castel dell’Ovo, che può essere visitato gratuitamente. Passeggiando lungo Via Partenope arriverete a Piazza Vittoria, dove troverete la Villa Comunale.

Piazza dei Martiri

Voltando le spalle al mare, si può salire su Via Calabritto, nota per le numerose boutique di alta moda, e raggiungere Piazza dei Martiri, così chiamata in onore del monumento che occupa il centro di questa piazza.

Via Chiaia

Proseguendo dritto, è possibile tornare verso il porto attraverso Via Chiaia. Una delle strade più vive della città, anche grazie al suo maestoso ponte, costruito nel 1636 e restaurato per la prima volta nel 1836 in stile neoclassico. Lungo questa bellissima passeggiata troverete molti negozi e avrete la possibilità di assaggiare alcune delle tante specialità di Napoli.

 

Luoghi gratuiti da non perdere
Piazza Municipio
Piazza Trieste e Trento
Chiesa di San Ferdinando
Basilica Reale Pontificia San Francesco di Paola
Lungomare
Chiesa di Santa Lucia a Mare
Castel dell’Ovo
Villa Comunale
Piazza dei Martiri
Via Chiaia

Punti panoramici
Piazza Municipio (sullo sfondo il Golfo e il Vesuvio, sulla discesa la Certosa)
Piazza del Plebiscito (la Basilica, il Palazzo Reale, la Certosa, il Vesuvio dietro Palazzo Reale)
Via Partenope
Castel dell’Ovo
Piazza Vittoria
Piazza dei Martiri
Gradoni di Chiaia
Ponte di Chiaia

A pagamento (Vi consigliamo di sceglierne uno se avete solo 2-3 ore)
Maschio Angioino
Teatro San Carlo
Palazzo Reale

Acquisti da non perdere                                                                                                                                                       Un caffè al Gran Caffè Gambrinus (Piazza Trieste e Trento)
Scegliere una cravatta da Marinella
Godervi la vista del Lungomare

Leave a Reply